CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.04.2017

Lavori nell’ex municipio
Avrà il bar e la biblioteca

L’ex municipio, nel cuore di Monteviale. ARCHIVIO
L’ex municipio, nel cuore di Monteviale. ARCHIVIO

Se ne parla da tempo a Monteviale ma ora si parte con la ristrutturazione dell’ex municipio destinato a diventare centro culturale polifunzionale. L’Amministrazione comunale è in fase di ultimazione delle verifiche per l’assegnazione dell’appalto per un investimento di 240mila euro, finanziato per 60 mila con un contributo della Regione. «Un progetto fermo da molti anni, poco più che uno studio di fattibilità – spiega il sindaco Elisa Santucci – e lontano dall’essere realizzato. Ma il finanziamento regionale rischiava di scadere e così abbiamo dovuto accelerare i tempi. È stata ridotta l’ipotesi progettuale della precedente amministrazione che prevedeva un investimento troppo elevato, ma crediamo molto in questo intervento. È prevista una ristrutturazione interna, con una ridistribuzione degli spazi e la creazione di un ascensore esterno per agevolare l’accesso anche a chi ha problemi di deambulazione e ai passeggini. Qualche difficoltà progettuale c’è stata, perché si tratta di un corpo storico del primo edificio a cui si sono aggiunti alcuni ampliamenti e quindi all’interno ci sono sei livelli. Siamo riusciti a trovare soluzioni interessanti rispetto al budget disponibile».

L’ex municipio ospiterà al piano terra un bar caffetteria con una terrazza esterna.

«In pratica utilizzeremo anche gli spazi dove fino a fine gennaio erano alloggiati i profughi – precisa il sindaco – . Dovremo lanciare un bando per la gestione del bar, che avrà anche una sala emeroteca relax e uno spazio per i bambini».

Al primo piano una grande sala incontri, per manifestazioni, musica e proiezioni e altri spazi per le associazioni; al terzo piano troverà sede la biblioteca, attualmente ospitata nel seminterrato della scuola, con salette dedicate alle diverse fasce d’età, quindi area studio e consultazione per studenti e adulti ma anche spazi per i più piccoli e per le mostre.

«I lavori partiranno a fine maggio e contiamo si concludano a ottobre – conclude il sindaco – l’edificio è pensato e predisposto con tecnologie smart tv, videoproiezione, accesso wi-fi, per essere punto di ritrovo per tutti». L.N.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1