CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.08.2018

Al via i cantieri contro gli allagamenti

I danni nei garage di due anni fa dopo una violenta bomba d’acqua
I danni nei garage di due anni fa dopo una violenta bomba d’acqua

Progetti definiti, ultimo passaggio per l’approvazione in giunta comunale in questi giorni, e poi via all’appalto a fine agosto. Si sta concretizzando a Monteviale l’accordo di programma tra Regione, consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta e Comune per la sicurezza idraulica del territorio. Interventi per complessivi 83mila euro che si concentrano in particolare in zona Costigiola e in via Canestrello, dopo alcuni lavori già eseguiti lo scorso anno in via delle Are. «Interventi prioritari per noi per la mitigazione del rischio idrogeologico - precisa il sindaco Elisa Santucci - dopo quanto accaduto nel 2016». A giugno di due anni fa infatti una sorta di bomba d’acqua e alcuni giorni di piogge intense avevano colpito pesantemente alcune zone, con allagamenti di strade, scantinati e garage delle abitazioni per un problema di regimazione delle acque. «Siamo orgogliosi dell’accordo, in sinergia con il Comune - spiega Silvio Parise, presidente del consorzio Alta Pianura Veneta - le aree interessate da fenomeni idrogeologici e idraulici, esondabili o a ristagno idrico, sono ubicate lungo Roggia Dioma e Roggia Bagnara». Gli interventi interessano in primis via Costigiola, dove è prevista la realizzazione di un nuovo canale scolmatore, in raddoppio all’esistente, in grado di far defluire le acque meteoriche e l’allargamento del fossato lungo la strada, con la creazione di un muretto per proteggere la vicina pista ciclabile, la strada e le abitazioni dal flusso proveniente dalle zone collinari. Nella stessa zona intervento in via Bazza di Sotto, con un risezionamento del corso d’acqua e diminuzione della pendenza al fondo e la realizzazione di briglie selettive per permettere la sedimentazione dei massi e della ghiaia trasportati dalla corrente e far defluire l’acqua verso valle senza causare esondazioni. A tal fine verrà rinforzata anche la sponda destra e verranno realizzati una sorta di sostegni al muro di contenimento in sinistra idraulica. Infine in via Canestrello è previsto un pozzetto di raccolta del flusso idrico e di sedimentazione con una griglia per consentire l’immissione dell’acqua, da qui si svilupperà una condotta per far confluire poi la stessa nella canaletta lungo Via Canestrello. «È stato un lavoro complesso, di confronto continuo tra tecnici comunali e del consorzio e di verifica, con la supervisione dell’assessore Nicola Corato - spiega il sindaco - abbiamo coinvolto la cittadinanza per raccogliere osservazioni e segnalazioni. Dopo l’approvazione in giunta, il Consorzio potrà avviare la gara d’appalto. Crediamo che questi interventi produrranno effetti importanti di prevenzione al rischio idrogeologico, soprattutto in zona Costigiola, area pesantemente interessata da costruzioni negli ultimi decenni. Il Comune resta in prima linea ma è fondamentale la collaborazione dei cittadini per la manutenzione dei terreni agricoli e dei fossati. Un ringraziamento a Regione e Consorzio». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luisa Nicoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1