CHIUDI
CHIUDI

11.02.2019

Monte Berico
Dai vandali
nessuna tregua

Le frasi lasciate con il pennarello sulla balaustra di piazzale della Vittoria
Le frasi lasciate con il pennarello sulla balaustra di piazzale della Vittoria

VICENZA. La maggior parte sono dichiarazioni d’amore. Poi ci le massime. Poco più in là non mancano le firme. E sulle colonnine spuntano anche le offese. Tanti stati d’animo e un sentimento che oscilla tra nervosismo e rabbia per tutti coloro che gettando lo sguardo verso la città da piazzale della Vittoria si sono trovati sotto gli occhi tantissime scritte lasciate sulla balaustra riqualificata poco più di due anni fa dagli alpini. Doveva essere un intervento voluto per riportare il parapetto in pietra tenera di Vicenza all’antico splendore, eppure sono bastati una ventina di mesi per sporcare nuovamente con il pennarello nero quella superficie bianca. Una lunga serie di vandalismi ai danni del monumento ai caduti della Grande guerra più grande d’Europa che potrebbe, però, presto avere fine, considerato che l’amministrazione comunale installerà lì, a Monte Berico, una nuova telecamera; la prima della zona. 

NI.NE.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1