Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
venerdì, 24 novembre 2017

Moglie sopporta
10 anni di abusi
«Per la famiglia»

Una mamma con il figlioletto per mano. ARCHIVIO

VICENZA. È iniziato il processo ad un operaio kosovaro di 47 anni, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e violenza sessuale. Per dieci anni, avrebbe costretto la moglie, di 37, a vivere un inferno fra le pareti domestiche. Lei fra il 2004 e il 2014 avrebbe subito minacce, insulti, botte e violenze sessuali, ma non si sarebbe mai rivolta né in ospedale né dai carabinieri fino al febbraio di tre anni fa, quando lui le aveva procurato lesioni guarite in tre settimane. «L’ho fatto per tenere unita la famiglia, sperando che lui cambiasse atteggiamento. Non è mai successo», si è giustificata la presunta vittima con gli inquirenti.