CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.01.2017

Mano morta
sul bus, ma lei
è una poliziotta

Mano morta sull’autobus ai danni di Mariangela Melato, protagonista del film “La Poliziotta” del 1974
Mano morta sull’autobus ai danni di Mariangela Melato, protagonista del film “La Poliziotta” del 1974

VICENZA. Il professore, questa volta, la lezione l’ha ricevuta lui. Ed è stata una di quelle che faticherà a scordarsi. P.V., 47 anni, di origini baresi, docente di diritto in un istituto superiore della provincia, è stato infatti denunciato per molestie perché ha avuto l’idea non solo di fare la “mano morta” a bordo dell’autobus e di farsi beccare, ma di scegliere pure la vittima decisamente sbagliata, rivolgendo l’avance a una poliziotta.  Che l’ha quindi non solo bloccato, ma anche identificato e quindi segnalato in Procura.

«Ho visto la sua mano appoggiarsi sulla mia gamba e poi l’ho sentita salire verso l’inguine», ha raccontato l'agente che in quel momento era in borghese.   Ed è in quell’istante, comprendendo che il professore non si sarebbe fermato, che la poliziotta sbotta: «Ma è impazzito, vuole una sberla?».

A nulla sono valsi i tentativi di scuse dell'uomo, arrivato a offrire (prima che l’agente si qualificasse) un centinaio di euro come risarcimento per mettere a tacere una vicenda non proprio educativa, specie per chi solitamente sta dietro a una cattedra. 

M.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1