CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.01.2018

Paura in canonica
Parroco picchiato
da un malvivente

Don Sigfrido Crestani, 69 anni, con la vistosa fasciatura sulle ferite. MAZZARETTO
Don Sigfrido Crestani, 69 anni, con la vistosa fasciatura sulle ferite. MAZZARETTO

LONGARE. È ancora scosso il parroco di Longare don Sigfrido Crestani, per le conseguenze dell’aggressione subita la notte di venerdì scorso in canonica da parte di un malvivente. 
«Erano circa le 5 di mattina – racconta il religioso, 69 anni, di cui sette vissuti come parroco dell’unità pastorale Longare-Colzè – ero nella mia camera, al primo piano, a letto quando ho notato una luce, probabilmente quella di un telefonino. Mi sono alzato e l’intruso si è subito dato alla fuga, scendendo le scale e scappando poi dalla porta di servizio, nel retro della canonica». Ma poi quell'uomo è rientrato per prendersi il giubbotto e ha picchiato il sacerdote fino a spingerlo a terra. Don Crestani ha sbattuto la testa subendo un trauma cranico. Medicato all'ospedale, il prete se la caverà con dieci giorni di prognosi. Del malvivente, un ragazzo straniero conosciuto in paese, ancora nessuna traccia.
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1