Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
sabato, 22 settembre 2018

Lite tra fidanzati
in strada di notte
Arriva la polizia

Una volante della polizia.

VICENZA. È stato necessario l’intervento di una volante della polizia per riportare la pace tra una coppia di fidanzati, conviventi da tre mesi, che l’altra notte verso le 22,20, hanno litigato animatamente in viale Fusinieri. La donna, all'arrivo dei poliziotti, mostrava dei lividi alle braccia. L'uomo indossava una maglietta strappata.

 

Pare, dagli accertamenti della polizia chiamata dai residenti della via, che all'origine dell'accesa discussione, ci fosse il fatto che la donna, 42 anni, di origine congolese con cittadinanza italiana, non volesse più restituire le chiavi di un appartamento, sito a Milano, al suo fidanzato connazionale che voleva andarsene dall'abitazione della convivente a Vicenza.

Da qui è scaturita l'accesa lite in strada, a cui ha preso parte un altro uomo, un ventenne sempre di origini congolesi. La donna, davanti ai poliziotti, ha però spiegato che era lei a non volere più il fidanzato di 48 anni in casa e che le chiavi della sua abitazione di Milano lei proprio non le possedeva. Ad averle era la sorella di lui.

 

Gli agenti, riportata la calma, hanno ascoltato i testimoni per ricostruire l’accaduto. Ora la coppia di congolesi potrebbe presentare querela l'uno nei confronti dell'altro.