CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.03.2018

Lavoratori
sfruttati
Blitz di polizia

La sede del gruppo Sharma in zona industriale
La sede del gruppo Sharma in zona industriale

VICENZA. Intermediazione illecita, sfruttamento del lavoro e violazione delle norme sull’immigrazione. Sono le, pesanti, accuse che vengono mosse ai due fratelli indiani Giraj e Narendra Sharma, ex titolari della ditta di gioielli “Casa dello Smeraldo” dichiarata fallita dal tribunale di Vicenza nel novembre 2016. Attività, quella del commercio e della vendita di pietre preziose, poi di fatto trasferita al figlio di Giraj, Jorge Sharma, che ha creato due nuove società: la “Savoia srl” e il “Gruppo Sharma World Wide srl”, entrambe con sede in viale dell’Industria 57 (lo stesso quartier generale della ex “Casa dello Smeraldo”).

A far scattare l’inchiesta della procura nei confronti dei due fratelli indiani, coordinata dal sostituto procuratore Serena Chimichi, è stata la denuncia presentata da un immigrato indiano. Due settimane fa il blitz della polizia nella sede del gruppo orafo indiano per sequestrare computer e documenti.

M.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1