CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.07.2017

Genio senza soldi
Barriera anti-piena
la paga il Comune

Il muro alto un metro correrà lungo il parcheggio Fogazzaro e davanti all’ex convento di San Biagio
Il muro alto un metro correrà lungo il parcheggio Fogazzaro e davanti all’ex convento di San Biagio

VICENZA. Sembrava quasi tutto fatto. A meno di sette anni di distanza «le zone della città attigue al fiume Bacchiglione saranno al sicuro nel caso di piena della stessa portata del 2010. Gli unici due punti ancora scoperti sono il parcheggio Fogazzaro e l’ex convento di San Biagio ma presto ci saranno gli interventi». Le rassicurazioni partivano dal Genio civile. Quegli ultimi due tasselli erano il passo finale per completare la grande opera di messa in sicurezza di alcune tra le aree più fragili del capoluogo berico. Doveva essere questione di mesi. Eppure, improvvisamente, il progetto per alzare l’ultima difesa in centro storico si è fermato davanti ai problemi economici.

«Il Genio civile - fanno sapere da palazzo Trissino - doveva finanziare gli interventi ma è stato comunicato che le risorse al momento non ci sono». Ecco perché a occuparsi direttamente della difesa idraulica, e a pagarla, sarà il Comune. Il progetto prevede di realizzare un muro dell’altezza di circa un metro e per uno sviluppo di circa 70 metri, in corrispondenza di un abbassamento dell’argine rispetto al livello massimo di piena raggiunta nel 2010 tra il parcheggio Fogazzaro e l'ex convento di San Biagio.

Nicola Negrin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1