CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.10.2018

Fucili distrutti
ma è "assolto"
Paga il Ministero

Fucili sequestrati nel corso di un'operazione
Fucili sequestrati nel corso di un'operazione

VICENZA. Il ministero dell’Interno dovrà risarcire un pensionato vicentino vittima di una vicenda quanto mai singolare. Il cacciatore si era visto sequestrare i suoi fucili, dopo un provvedimento della prefettura che gli vietava di detenere armi, munizioni e materiale esplodente. In realtà, quell’ordinanza era stata annullata dal Tar, e per questa ragione il pensionato aveva chiesto di tornare in possesso dei suoi fucili, ma la questura gli aveva risposto che ormai era stati già distrutti. Un errore, ha stabilito nuovamente il Tar, che ha condannato il ministero a risarcirlo. 
 

D.N.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1