CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.11.2017

Donne, un caso
di violenza
ogni tre giorni

Una commemorazione per la giornata per le vittime di violenza
Una commemorazione per la giornata per le vittime di violenza

VICENZA. Una richiesta d’aiuto ogni tre. Un centinaio ogni anno. Il numero dei casi di violenza contro le donne sono sostanzialmente stabili, dal 2012 a oggi. Ma è difficile censirli perché denunciare maltrattamenti, minacce, violenze fisiche e psicologiche, è un passo che prefigura un coraggio inimmaginabile. Il CeAv, Centro Antiviolenza, traccia un quadro dei maltrattamenti, in città e nei paesi della cintura urbana che facevano riferimento all’ex Ulss 6, a pochi giorni dalla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, in agenda il 25 novembre.  E lancia un appello per una più incisiva azione di rete, per favorire una cultura di parità e rispetto.

Dalla sua nascita, cinque anni fa, il CeAv, in stradella dei Cappuccini, ha preso in carico 578 situazioni di violenza o maltrattamento. La cifra, per inciso, si traduce in 1.105 contatti, richieste di consulenza, orientamento, informazioni. «Il numero dei casi rimane stabile - osservano Laura Zanichelli e Maria Zatti, presidente e vice presidente di Donna chiama donna - ma si aggravano le modalità della violenza».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1