CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.10.2017

Ladri nei condomini
Rubati soldi e gioielli
in due appartamenti

Carabinieri a Creazzo
Carabinieri a Creazzo

Due furti in appartamento nel giro di una manciata di minuti. Ladri in azione domenica sera in via Brigata Cadore e in via Olmo. A quanto pare dei malviventi, verso l’ora di cena, si sarebbero introdotti in due appartamenti approfittando della assenza momentanea dei proprietari. Dopo aver forzato gli ingressi delle case, hanno messo a soqquadro gli alloggi portandosi quindi via del denaro e dei gioielli. A dare l’allarme gli stessi padroni di casa che hanno immediatamente chiamato le forze dell’ordine. Sul posto sono arrivate le pattuglie dei carabinieri della compagnia di Valdano. Stando ad alcune segnalazioni dei residenti avrebbero notato anche, in via Brigata Cadore, dei movimenti strani di ignoti che si aggiravano fuori dei cancelli di alcune villette monofamiliari ed addirittura qualcuno avrebbe cercato di introdursi passando nei giardini. I proprietari dei due appartamenti hanno presentato denuncia per furto. Con l’arrivo della stagione autunnale, e con il ridursi delle ore di sole, ritornano anche i topi di appartamento. Non è sicuramente la prima volta che, in paese, si verificano delle effrazioni in serie, con i ladri che razziano case e appartamenti. L’ultimo in ordine di tempo solo poche settimane fa quando un romeno era stato sorpreso in flagrante mentre tentava di rubare all’interno di una villetta. Oltre un anno fa, in una notte, erano stati messi a segno ben sei furti in altrettanti negozi e locali creatini; anche in questo caso l'obiettivo dei ladri era il denaro sebbene, in totale, il bottino sia stato solo di diverse centinaia di euro.A.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1