Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
martedì, 25 settembre 2018

Area di via Masare senza acquirenti Si abbassa il prezzo

L’imbocco di via Masare. ARCHIVIO

Rimesso in vendita il terremo comunale di via Masare a Creazzo. Lo ha deciso il Consiglio comunale nell’ultima seduta estiva con l’approvazione del documento che aggiorna il piano delle alienazioni e delle valorizzazioni comunali, astenuto Valentino Cattelan di “Idea Comune Creazzo” e contrario Massimo Brun del Movimento 5 Stelle. “ «A fine 2017 è stato approvato il bando di gara, a mezzo di asta pubblica, per la vendita dell’area – ha affermato l’assessore al bilancio, Giuseppe Serraino – con un prezzo di base di 335 mila e 900 euro. Ma, allo scadere dei termini, non è stata presentata alcuna offerta e pertanto la gara è andata deserta». Perciò il Comune ha deciso di riproporre l’alienazione del terreno, sempre con asta pubblica, con una riduzione del valore, che ora sarà di 302 mila e 310 euro. «C’è da evidenziare che il terreno in questione non ha nessun utilizzo proficuo per l’Amministrazione – ha proseguito l’assessore – e rappresenta, tra l’altro, un costo per le operazioni di sfalcio e pulizia che devono essere eseguiti periodicamente per mantenere in ordine l’area che si trova a confine con degli edifici residenziali». Nello stesso documento, inoltre, l’Amministrazione creatina ha voluto aggiornare anche il piano delle valorizzazioni circa le assegnazioni avvenute durante l’anno in corso e che riguarda la concessione di suolo per l’edicola che si trova nel parcheggio pubblico di via Pasubio, i nove orti urbani realizzati nel parco “Loris Giazzon” in via Molini e, infine, la concessione e l’uso della palestra polifunzionale che si trova in via Manzoni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA