CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.08.2018

Baby squillo
per comprarsi
uno spinello

Un controllo dei carabinieri a Campo Marzo
Un controllo dei carabinieri a Campo Marzo

VICENZA. Ragazzine che offrono il loro corpo agli spacciatori di droga per pagarsi uno spinello. È quanto emerge da un’inchiesta della procura, che con il pubblico ministero Chimichi contesta ad un giovane africano, oltre allo spaccio di sostanze stupefacenti aggravato perché la consumatrice è minorenne, anche un’ipotesi di violenza sessuale. La circostanza è emersa, nell’ambito di un’indagine più ampia, dopo che i genitori di una studentessa vicentina di 16 anni si erano rivolti ai carabinieri per chiedere aiuto. Ma vi sarebbero anche altri casi a Campo Marzo.
 

Diego Neri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1