Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 23 settembre 2018

Distribuiti i primi kit di pannolini compostabili

Il Comune ha presentato richiesta di finanziamento alla Comunità Europa per il progetto, avviato di recente, di utilizzo di pannolini per bambini biocompostabili che possono essere trasformati in fertilizzante per l’agricoltura. L’iniziativa, di cui Arcugnano è precursore in Veneto, è partita come progetto pilota intanto fino al 31 dicembre di quest’anno: presentata alle famiglie con bambini piccoli, da 0 a 2 anni e mezzo, in una serata informativa in municipio, è stata accolta positivamente dalla cittadinanza. Il Comune ha già distribuito i primi kit composti da un contenitore ad hoc per la raccolta, da 50 litri, e da due confezioni di pannolini biocompostabili secondo le misure richieste dai genitori. «Il progetto in questa fase iniziale e sperimentale è totalmente finanziato dal Comune – precisa il sindaco Paolo Pellizzari – a dicembre faremo una sorta di bilancio di questi mesi di avvio dell’iniziativa, per rilanciarla poi il 1° gennaio in base alla risposta dei cittadini. Intanto abbiamo chiesto il finanziamento europeo per il prossimo anno». • © RIPRODUZIONE RISERVATA