CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.10.2017

Contesta cacciatori
su Facebook
Spari sulla stalla

Un cacciatore impegnato a prendere la mira contro una preda
Un cacciatore impegnato a prendere la mira contro una preda

ARCUGNANO. Ha attaccato i cacciatori della zona su una pagina Facebook e qualche giorno dopo uno di loro ha sparato verso la stalla dove Luca, 45 anni, commerciante di Arcugnano, tiene i suoi animali. Una fucilata esplosa in aria, domenica mattina, che ha però fatto ricadere la pioggia di pallini sul tetto dell’edificio. L’episodio già di per sé sarebbe  inquietante. Ma se a questo si somma  il fatto che è avvenuto non troppo lontano dalla zona in cui è stato assassinato, nel maggio scorso, Mauro Pretto, la vicenda rischia di farsi ancora più spaventosa.  Anche perché le similitudini non si fermano qui. Infatti pure il negoziante vive in una valle, immersa nel verde, dove l’andirivieni delle doppiette è praticamente continuo, e non solo durante il periodo in cui la caccia è aperta. 

Dopo lo sparo, che ha fatto scappare gli animali impauriti dalla stalla, il 45enne si è poi recato alla stazione dei carabinieri di Longare per segnalare quanto gli era accaduto. «È da un po’ di tempo che subisco una sorta di persecuzione da parte dei cacciatori», ripete Luca. Che poi aggiunge: «Domenica però credo si sia passato il segno. Dopo il colpo di fucile ho infatti avvertito la pioggia di pallini cadere sul tetto della stalla e i miei animali fuggire in preda al panico. Credo sia un fatto gravissimo».

Matteo Bernardini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1