CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.08.2018

Bocconi avvelenati sui colli Morti un rapace e un gatto

Polpetta avvelenata.   FOTO ARCHIVIO
Polpetta avvelenata. FOTO ARCHIVIO

Un’altra zona della provincia ma con gente senza scrupoli che ha gli stessi obiettivi, avvelenare cani e animali in genere. E così scoppia l’allerta polpette di carne avvelenate in zona lago di Fimon, ai confini tra Arcugnano e Nanto. Nei giorni scorsi nei pressi di via Mason e via Basili sono state trovate alcune bocconidi macinato contenenti veleno ovvero granelli di colore azzurrognolo di un topicida o di un lumachicida come la metaldeide, sostanza usata spesso proprio per avvelenare gli animali. L’ipotesi è che possano aver ucciso una poiana, un rapace trovato senza vita nella zona sul quale però non è stato possibile effettuare ulteriori indagini, ma hanno provocato di sicuro la morte di un gatto di una cittadina residente in via Mason: il felino ha mostrato giorni fa i primi sintomi dell’avvelenamento e dopo 48 ore ha perso la vita. «Sono episodi che si stanno ripetendo in zona Colli Berici sopra il lago di Fimon – spiega Bertillo Conte, presidente dell’associazione Difesa Natura 2000 Colli Berici onlus – e non era mai accaduto. Non è facile individuare i responsabili, le polpette di carne avvelenata solitamente vengono gettate nel verde e in collina durante notte. L’invito a tutti è di fare attenzione. Dal 19 agosto tra l’altro, come da calendario venatorio, i cacciatori hanno iniziato a liberare i cani per l’attività di addestramento e allenamento e quindi il rischio per gli animali, visto quello che sta succedendo, c’è». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.N.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1