CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

09.02.2018

Pronto l’auditorium con schermi e audio e 90 posti “mobili”

L’interno della biblioteca
L’interno della biblioteca

La biblioteca comunale di Altavilla dispone ora di un nuovo auditorium da 90 posti a sedere. Si è completato nei giorni scorsi l’allestimento della sala che, in attesa dell’inaugurazione, è stata utilizzata per alcune presentazioni. Una sorta di test che ha confermato la bontà dell’investimento per il Comune. L’amministrazione ha speso 39 mila euro per l’impianto di insonorizzazione e audio, per gli schermi video e per le poltroncine ripiegabili che, in caso di necessità, possono essere spostate per liberare l’aula. «Abbiamo avuto la disponibilità di alcune risorse a fine 2017 – spiega l’assessore al bilancio e alla cultura Carlo Dalla Pozza – così abbiamo potuto predisporre l’auditorium in biblioteca. C’era da risolvere il problema insonorizzazione e impianto audio e abbiamo provveduto. Inoltre l’aeratore del riciclo dell’aria, sulla parete di riferimento, impediva il posizionamento di un unico schermo: così ne abbiamo scelti due, di dimensioni importanti e questo ha dato visibilità video a tutta la sala. Anche le poltroncine sono di qualità. E presto intendiamo ampliare anche la pedana disponibile». L’auditorium sarà inaugurato in occasione di un evento particolare con una cerimonia. L’idea dell’Amministrazione comunale infatti è di intitolarlo a Vittorio Nado, studioso di Altavilla scomparso nel 2016: la moglie Olimpia Dinale, presidente dell’università adulti anziani “Banca del Tempo Auser” di Altavilla, ha donato lo scorso anno al Comune il fondo denominato “Vittorio e Francesco Nado” ovvero 5.100 volumi di patrimonio librario e collezioni di oggetti d’epoca. • L.N. © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.N.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1