CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.09.2017

Un brano di Bach
per inaugurare
l’organo restaurato

Le messa d’inaugurazione dell’organo celebrata da 5 sacerdoti. A.C.
Le messa d’inaugurazione dell’organo celebrata da 5 sacerdoti. A.C.

Torna a risuonare nella chiesa parrocchiale Sant’Andrea il vecchio organo restaurato. Grande partecipazione alla cerimonia di inaugurazione. Le note musicali del brano di Bach “Toccata e fuga in re minore”, eseguito dall’organista della cattedrale di Vicenza, Ornelio Bortoliero, ha reso solenne la cerimonia del restauro dell’organo Balbiani, in stile romantico, che è situato in una cappella di fianco al presbiterio fin dal 1971. Mons. Pierangelo Ruaro, direttore dell’Ufficio diocesano per la liturgia e 5 sacerdoti, fra cui il parroco don Lucio Mozzo e il precedente don Claudio Guidolin, ora direttore del seminario, hanno concelebrato la messa. Il rito, senza perdere il suo valore sacrale, è diventato un concerto d’organo che ha suscitato l’ammirazione dei fedeli presenti; gli stessi, che con la loro generosità hanno contribuito alle spese del restauro. «Un grazie va alla comunità» ha detto Michele Peuffo, che si è prodigato perché il progetto di restauro dell’organo andasse a buon fine.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1