CHIUDI
CHIUDI

08.12.2018

Sequestrati all’operaio altri 4 cani «Maltrattati»

La procura, con il pubblico ministero Claudia Brunino, ha fatto sequestrare altri quattro cani nell’ambito dell’inchiesta aperta nei confronti di David Bergozza, 51 anni, residente in via Culpi, a Trissino, per maltrattamento di animali. A Bergozza, un paio di mesi fa, erano già stati sequestrati altri sei cani da parte dei carabinieri forestali delle stazioni di Arzignano, Lonigo e Valdagno. Gli animali erano stati affidati alla tutela dell’Enpa. A ottobre, quando i forestali sono entrati nelle strutture, hanno trovato le bestiole in «condizioni pietose»; i cani apparivano nervosi, e abbaiavano incessantemente. Il manto degli animali era bagnato, perchè nelle strutture pioveva dentro, e così pure a terra c’erano delle pozzanghere fra la sporcizia. I cani sono stati sequestrati dai militari e visitati da un medico veterinario dell’Ulss di Arzignano chiamato a intervenire a Selva di Trissino, che li ha trovati tutti in discrete condizioni fisiche. Quindi sono stati affidati all’Enpa, che li ha portati al canile di Arzignano che è gestito dagli stessi volontari dell’associazione, che li hanno presi in cura. L’altro giorno il nuovo blitz. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1