CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.09.2017

Festa degli gnocchi più sicura
Usati i trattori anti-terrorismo

Com’è tradizione tutto esaurito ai tavoli  dello stand gastronomico Il trattore utilizzato come barriera anti-terrorismo alla festa. FOTO A.C.
Com’è tradizione tutto esaurito ai tavoli dello stand gastronomico Il trattore utilizzato come barriera anti-terrorismo alla festa. FOTO A.C.

Misure antiterrorismo. Paese che vai barriere che trovi. Se a Vicenza sono stati collocati i new jersey di plastica riempiti d’acqua e a Montecchio Maggiore sono stati usati gli autoarticolati, a Selva di Trissino, in occasione della festa dei gnocchi, che richiama migliaia di degustatori del piatto, che ha reso celebre la frazione collinare di Trissino in Veneto ed anche fuori dei confini regionali, hanno messo di traverso sulla strada comunale, che sfocia in piazza i trattori, di modo che le auto sono state costrette a compiere una gimcana per passare. E così la festa dei gnocchi è salva.

Come si è giunti a questa soluzione? In base alle nuove norme Minniti sull’affollamento in occasioni di feste è scattato il piano di sicurezza comunale, che è stato messo in pratica dal comitato organizzatore della festa del gnocco, vie di fuga comprese. Ma bisognava collocare le barriere antisfondamento e blindare la piazza di Selva, che ospitava i banchi della mostra mercato dei prodotti tipici locali, primo fra tutti, la patata De.Co Monte Faldo, e l’area degli stand contro auto e furgoni killer. Quale ostacolo più poderoso che mettere in strada dei grossi trattori. Detto fatto. L’azienda agricola Colle d’oro ha “prestato” subito i trattori necessari. Chi arrivava da Chiampo o dalla Valle dell’Agno al centro di Selva si è trovata la strada sbarrata da due trattori messi di traverso, che lasciavano lo spazio per far passare un’utilitaria, sotto l’occhio attento dei volontari della protezione civile. Tutto è filato liscio. La competizione ha avuto grande successo con 270 bikers. E basti dire che in tre giorni sono stati distribuiti quasi 10 mila piatti di gnocchi, fatti a mano dalle donne di Selva.

Ma, gli organizzatori non hanno fatto i conti con il temporale, che domenica pomeriggio si è abbattuto sulla frazione di Selva. Un fulmine è caduto sulla piazza, mandando in fumo l’impianto elettrico e gli elettrodomestici dell’organizzazione, distruggendo le centraline della canonica, del campanile e il ripetitore di Telemar. Gli elettricisti sono subito intervenuti ripristinando la corrente per gli stand a tempo di record tanto che alle 18 tutto pronto per la festa.

Aristide Cariolato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1