CHIUDI
CHIUDI

22.01.2019

Scivola per cento metri nel vajo Battisti: ferito

Vista invernale del vajo Battisti dove è avvenuto l’incidente.   ARCHIVIO
Vista invernale del vajo Battisti dove è avvenuto l’incidente. ARCHIVIO

Complesso intervento da parte del Soccorso alpino di Recoaro coadiuvato da un elicottero di Verone emergenza, ieri pomeriggio, nella zona della Gazza. Erano da poco passate le 14 quando l'elicottero di Verona emergenza è decollato per rispondere a una chiamata e volare in direzione del Rifugio Battisti alla Gazza. L’intervento era stato richiesto a seguito dell’incidente nel quale era incorso un escursionista scivolato per alcune decine di metri rimanendo presumibilmente. Dalle prime informazioni, l'incidente era avvenuto in una zona situata sotto il Rifugio, ma, dopo aver effettuato una perlustrazione senza esito, l'equipaggio si è alzato e ha appurato che l'infortunato si trovava in realtà lungo il soprastante vajo. L'uomo, G.Z. di 46 anni, di Schio, stava risalendo assieme a un'amica il Vajo Battisti; arrivata a circa tre quarti del percorso, la coppia di escursionisti deve aver preso una variante all’uscita, rimandneo però bloccata. a sbagliata Mentre l'uomo si stava reggendo a un mugo, il ramo su cui si teneva si è spezzato e lui ha iniziato a ruzzolare. Nel tentativo di arrestare la rovinosa caduta, l'escursionista ha piantato un rampone e si è procurato la sospetta frattura di una caviglia, riuscendo comunque fortunatamente a fermarsi contro un cumulo di neve, un cetinaio di metri più in basso. Una volta individuato, l'uomo è stato recuperato dal tecnico di elisoccorso con un verricello, ed è stato subito trasportato al Rifugio Battisti dove medico e infermiere dell’equipaggio gli hanno prestato le iniziali cure prima del trasferimento all’ospedale. Nel frattempo l'eliambulanza è tornata a riprendere la compagna di escursione, che si era vista l’amico scivolare a fianco; la donna si trovava in una posizione più elevata e non ha avuto alcuna conseguenza. L'infortunato è stato quindi accompagnato all'ospedale. Una squadra del Soccorso alpino di Recoaro -Valdagno è poi tornata nel vajo a riprendere lo zaino dell'uomo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

P.R.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1