CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.02.2018

Migliaia a sfidare il gelo per la Chiamata di marzo

Figuranti in una passata edizione della manifestazione.   ARCHIVIO
Figuranti in una passata edizione della manifestazione. ARCHIVIO

Sono migliaia e migliaia i visitatori attesi a Recoaro in questo fine settimana in occasione della Chiamata di marzo, giunta alla 21a edizione e che avrà il suo clou domani sfidando il gelo e le temperature polari. Già da oggi, giornata della vigilia, però, numerosi sono gli eventi e le iniziative che vivacizzeranno il paese in attesa della grande sfilata di domani, che si svolgerà a partire dalle 14 e si concludera verso le 18 con il falò dell’Omo di Paia, simbolo dell’inverno che viene cacciato e per lasciare il posto alla primavera. Sono in programma alcune visite guidate al paese, con partenza dallo Iat in via Roma alle 14, 14.30 e 15; saranno aperti e visitabili anche in autonomia i principali punti di interesse culturale del centro, ovvero musei, mostre, presepe storico e il bunker della Seconda guerra mondiale situato nel compendio delle Fonti. Il territorio del centro termale eserciterà una particolare attenzione per accompagnare i turisti e per farsi meglio conoscere nei suoi molteplici aspetti. Oggi alle 15 da piazzale Duca d’Aosta partenza a piedi o con pulmino per la visita guidata ad una contrada dove si allestiscono i carri; alle 16.30 animazione e apertura stand gastronomici, alle 18 alla Chiesa parrocchiale di Merendaore celebrazione della messa in lingua cimbra con la partecipazione del Gruppo corale cimbro di Roana Mezzaselva. In serata, alle 21 al teatro comunale, “Orizzonti cimbri” con la partecipazione della prof. Annalisa Castagna e canti del “Coro Amici dell’Obante”. Domani, invece, dalle 9,30 posizionamento di alcuni carri in centro, animazione per le vie con i grupp “Ballincontrà” e “Xe tornà i teatranti”. Alle 11 l’apertura degli stand gastronomici e alle 14, infine, il via alla sfilata. Dalle 17,30 al piazzale della cabinovia ci saranno la premiazione del concorso “La vetrina della Chiamata di marzo” e al premiazione dei carri, a seguire il grande falò che scaccia l’inverno. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Centomo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1