CHIUDI
CHIUDI

15.02.2019

Malumori sul sentiero Il sindaco: «Lo faremo»

I volontari testano il sentiero con la carrozzina joelette. CRISTINA
I volontari testano il sentiero con la carrozzina joelette. CRISTINA

Recoaro e i sentieri. Un amore che, trattandosi di un paese di montagna e a vocazione turistica, dovrebbe sbocciare naturalmente. Invece spesso qualcosa non va e per crearne di nuovi si incorre in grosse difficoltà. Il sentiero delle cascate realizzato dai ragazzi del Rotaract con la collaborazione della guida alpina Paolo Asnicar, ha visto poco dopo l’inaugurazione i paletti con le indicazioni divelti. Ora il problema si sposta a Merendaore dove si vorrebbe creare un percorso per joelette, la speciale carrozzina fuoristrada per disabili che permette di muoversi con disinvoltura anche su sentieri di montagna, ma sembrano esserci problemi per poterla usare. Il presidente della polisportiva Antonello Tomasi ammette: «C’è stata all’inizio qualche resistenza da parte di chi ha baite e dei cacciatori. L’obiettivo è quello di portare avanti i lavori con la bella stagione realizzando un sentiero con qualche panchina e nulla di più: niente di troppo invasivo». Il sindaco di Recoaro Davide Branco è più deciso: «Il progetto si farà, una minoranza non può cancellare il lavoro di tanti. Sono previsti sei chilometri di sentiero con tre piazzole. Le realizzeremo cercando di arrecare il meno disturbo possibile, ma un paio di persone non possono cambiare quanto deciso da un intero paese». La speciale carrozzina Joelette è stata acquistata grazie all’impegno di Franco Zini, della moglie Ausilia Spanevello e Michela Prebianca e Nicola Zini della scuola di nordic walking “N&W Evolution” che hanno organizzato allo scopo una serie di eventi benefici. Nei mesi scorsi si è tenuto un corso pratico e teorico per condurre in modo corretto il mezzo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.CRI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1