CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.08.2018

Mappa salva vita Indirizzo e foto dei defibrillatori

Il defibrillatore presente in piazza Cavour a Valdagno. ZORDAN
Il defibrillatore presente in piazza Cavour a Valdagno. ZORDAN

Giorgio Zordan Veronica Molinari Una mappa interattiva, a disposizione di tutti, che indica con precisione dove sono collocati i defibrillatori semiautomatici (Dae) nel territorio dei quattro Comuni che ricadono sotto la competenza del comando di polizia locale Valle Agno. È stata approntata negli uffici del comando di via Festari e si può trovare collegandosi al sito internet del Consorzio di polizia “Valle Agno”. «Trattandosi di uno strumento utile per salvare la vita delle persone colte da problematiche cardiache abbiamo deciso di approntare una mappa per nostro uso interno chiedendo collaborazione all’Ulss -ha dichiarato il comandante Daniele Vani-. Una volta realizzata abbiamo deciso di condividerla in maniera da consentire ai cittadini di individuare agevolmente i Dae presenti sul territorio in caso di necessità. Per essere preparati ad eventuali soccorsi tutti gli operatori di polizia locale sono stati formati sull’utilizzo di tale presidio ottenendo la relativa abilitazione. Nella mappa è stata caricata anche la foto dove sono fisicamente installati i defibrillatori semiautomatici in maniera da renderli ancor più riconoscibili». In totale sono dodici i defibrillatori segnalati. Sei si trovano a Valdagno in piazza del Comune, in piazza Cavour, alla farmacia di Maglio di sopra, in viale Regina Margherita, alla farmacia di Ponte dei Nori e a Santissima Trinità a Maglio di sopra, due a Cornedo in vicolo Cavour e in piazza Sant’Andrea nella frazione di Cereda e quattro a Castelgomberto a palazzo Barbaran, al campo sportivo, all’istituto comprensivo Fusinato e in piazza Marconi. Proprio all’inizio di quest’anno il Comune laniero aveva formato i primi 36 cittadini che dopo aver frequentato il corso per “esecutore di Blsd-basic life support defibrillation” hanno ottenuto il patentino “salva vita”. «Tutte iniziative utili se non addirittura necessarie - ha affermato la presidente di “Amici del cuore Valle Agno onlus”, Sandra Mioli -. I defibrillatori sono strumenti indispensabili che dovrebbero essere presenti in modo capillare in ogni territorio. Alla loro installazione si devono poi affiancare corsi nelle scuole e alla cittadinanza». Conacuore, il coordinamento nazionale delle associazioni del cuore, da anni ha iniziato la mappatura dei defibrillatori con un’applicazione per cellulari. «Contatteremo il coordinamento -conclude Vani-. Nel frattempo invitiamo gli utenti a segnalare al comando le coordinate Gps di defibrillatori in provincia e zone limitrofe per implementare la nostra mappa». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorgio Zordan Veronica Molinari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1