CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

27.10.2017

Ciclista si schianta
contro un furgone In rianimazione

L’ambulanza intervenuta per soccorrere il ciclista ferito. CARIOLATO
L’ambulanza intervenuta per soccorrere il ciclista ferito. CARIOLATO

Incidente stradale, ieri pomeriggio, lungo la provinciale Priabonese nel tratto di via Tezzon. Verso le 14 un ciclista è rimasto gravemente ferito nello scontro con un furgone che segnalava i lavori in corso. L’uomo ha riportato lesioni alla testa, tanto da essere ricoverato in rianimazione al San Bortolo di Vicenza in prognosi riservata. Non sarebbe però in pericolo di vita, grazie anche al fatto che indossava il caschetto.

A 200 metri dal luogo del sinistro, esattamente all’incrocio per Castelgomberto, erano in corso i lavori di scavo per collocare una condotta dei sottoservizi. Il traffico procedeva a senso unico alternato, regolato da sbandieratori, e un furgone avvisava gli automobilisti del cantiere tramite un cartello posto sul retro e accompagnato da led gialli. Il ciclista, un cinquantenne di Grancona proveniente da Priabona, per ragioni di accertare, è finito proprio contro il furgone, che si trovava sul lato destro della strada. Saranno i carabinieri della stazione di Trissino, intervenuti poco dopo, a stabilire la dinamica. L’uomo, in ogni caso, non è riuscito ad evitare l’ostacolo, né a frenare in tempo. Il colpo è stato violento, tanto che è stato sbalzato nel fossato accanto.

Gli occupanti di un’auto che seguiva, accortisi di quanto accaduto, si sono subito fermati a prestare i primi soccorsi e viste le condizioni del ferito hanno immediatamente allertato il 118. Dall’ospedale di Valdagno è giunta un’ambulanza del Suem. Visto il quadro clinico e il trauma alla testa, i medici hanno disposto il trasferimento del paziente a Vicenza, dove è giunto in prognosi riservata ed è stato ricoverato nel reparto di rianimazione dov’è sotto stretta osservazione.

Aristide Cariolato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1