CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.07.2015

Comune di Valdagno re
delle destinazioni 5X1000
Sono 3.031 i sottoscrittori

VALDAGNO. Valdagno svetta ancora una volta nelle destinazioni del 5x1000 2013 (relativo ai redditi 2012) ed è campione di solidarietà per un altro anno.
Con 3.031 sottoscrittori, per un totale di 55.320,74 euro destinati ai Servizi Sociali del Comune, Valdagno raggiunge il 10° posto assoluto sull'intero territorio nazionale per la somma raccolta, ma è addirittura 4° per il numero di scelte espresse davanti a città metropolitane come Roma, Milano e Torino.

Sfilando la classifica si può notare come Valdagno sia inoltre il primo comune non capoluogo a primeggiare, reggendo il confronto con città molto più popolose. Per numero di scelte, infatti, Valdagno è al primo posto.

«Il Sociale rappresenta un punto cruciale della vita della nostra città – ha spiegato l'Assessore alle Politiche Sociali e della Famiglia, Rina Lazzari – ed un capitolo su cui abbiamo sempre puntato con investimenti ingenti. I servizi erogati coprono diverse aree che vanno dagli anziani ai disabili, passando per i minori e ai diversi interventi rivolti in particolare al sostegno delle fasce più deboli della popolazione. Negli ultimi anni una forte attenzione è stata prestata all'attenuazione delle conseguenze della crisi economica che ha colpito anche molte famiglie valdagnesi. L'attenzione dimostrata dagli oltre 3.000 sottoscrittori che nel 2013 hanno scelto di destinare al nostro comune il 5x1000 delle proprie trattenute Irpef ci dà la convinzione che fin qui si sia operato nel modo giusto e ci sprona a proseguire sulla strada tracciata.»

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1