CHIUDI
CHIUDI

14.12.2018

Abusi su disabile
Viene condannato
a quattordici mesi

Un'aula del tribunale
Un'aula del tribunale

VALDAGNO. Ha violentato una donna con disabilità fisiche e psichiche dopo averla incontrata nei pressi di un salone per parrucchiere, gestito da africani, a Valdagno. La violenza è avvenuta dopo che Prince Akomeah, 31 anni, di origini ghanesi, ha trascinato la sua vittima nello scantinato dello stabile che ospitava il negozio. 
Finito a processo dopo essere stato identificato, il 31enne, nel frattempo latitante,  difeso dall’avvocato Gaetano Crisafi, ieri mattina, è stato condannato dal tribunale collegiale a un anno e due mesi di reclusione. Il pubblico ministero, nei suoi confronti aveva chiesto tre anni e mezzo di reclusione. I fatti sono avvenuti nel novembre 2010 e nel frattempo Akomeah ha fatto perdere le proprie tracce diventando latitante. 
In base a quanto era stato ricostruito dalle indagini avviate dalla procura, il ghanese aveva conosciuto la donna di cui poi ha abusato, anche lei di origine africane, nel negozio di parrucchiere dove lei si era recata per farsi fare le treccine. Una volta uscita l’ha quindi invitata a seguirlo sino a trascinarla nello scantinato dello stabile dove è poi avvenuto lo stupro.

M.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1