CHIUDI
CHIUDI

07.02.2019

A 18 anni si tuffa
nell'oceano
e salva un amico

Sofia Pietribiasi con Kaleb e la famiglia australiana che la ospita
Sofia Pietribiasi con Kaleb e la famiglia australiana che la ospita

ZUGLIANO. «Mamma oggi ho rischiato di morire». Ha esordito così la 18enne, Sofia Pietribiasi, che sta frequentando il quarto anno del liceo artistico in Australia nella telefonata fatta alla mamma. Sofia è stata protagonista di una disavventura, che ha avuto un lieto fine: ha salvato dall'annegamento un ragazzino di 13 anni.
Sofia, ospite di una famiglia australiana, stava nuotando nell'oceano a Woolgoolga beach assieme a Kaleb, il figlio minore della coppia, quando sono stati catturati da una forte corrente. Un momento che poteva trasformarsi in un episodio drammatico e che, invece, grazie alla forza di volontà di Sofia e al suo sangue freddo ha permesso a lei e a Kaleb di tornare sani e salvi in spiaggia. «Non ci ho pensato un attimo, dovevo portarlo dalla sua famiglia sano e salvo» ha commentato.


 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1