CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.08.2017

Gli alunni sono a rischio
Arriva la nuova viabilità

Quello tra via Dante e via Fusinato è uno degli attraversamenti pedonali rialzati già realizzati. DALL’IGNA
Quello tra via Dante e via Fusinato è uno degli attraversamenti pedonali rialzati già realizzati. DALL’IGNA

Con un investimento di 660 mila euro, il Comune di Zanè mira a rendere più sicura la viabilità del paese cercando di tutelare maggiormente anziani e minori, come gli studenti, che quotidianamente impegnano i percorsi cittadini in bici o a piedi. Il primo intervento di questo pacchetto salva pedoni e ciclisti si è concluso da poco migliorando la circolazione del centro storico tra le vie Fusinato, Dante, Pedrazza e Ferrarin.

In quest'area sono stati realizzati alcuni attraversamenti pedonali rialzati, già sperimentati in passato anche in via Roma, posti in prossimità degli incroci tra le vie in modo da moderare la velocità dei veicoli e sono stati creati alcuni nuovi tratti di marciapiede. L’intervento, costato circa 150 mila euro, ha portato anche alla creazione di un senso unico nel tratto finale di via Pedrazza e anche in quello di via Fusinato. Inizieranno invece in autunno i lavori per la realizzazione del tratto di pista ciclo-pedonale che partendo dalle Poste arriverà alle scuole elementari Dante Alighieri; con un investimento di 120 mila euro sarà creato lungo via Mazzini un percorso interno alla mura in sassi esistente, che verrà sistemata e abbassata fino all’altezza di un metro. Il costo previsto sarà di circa 120 mila euro, e permetterà così di collegare le scuole del centro alla rete di piste ciclabili che si estende fino alle medie e alla materna.

L’Amministrazione Berti ha già assegnato gli incarichi per la progettazione di due importanti interventi su altrettante vie che da tempo necessitano di una sistemazione viaria. Il primo cantiere aprirà prima nella tarda primavera del 2018 in via San Pio X: qui è prevista la trasformazione della via in un senso unico a scendere da via Roma e fino all'incrocio con via Mazzini. Lo spazio così ricavato consentirà al Comune di realizzare nuovi marciapiedi e passaggi pedonali rialzati, per una spesa complessiva di 230 mila euro. Nella primavera del 2019, infine, si interverrà sul tratto iniziale di via Corte, compreso tra il semaforo e l'incrocio con via Cellini. Con un investimento di 160 mila euro, sarà realizzato un senso unico con direzione centro e un percorso protetto per ciclisti e pedoni.

Gli automobilisti diretti a Marano, dovranno quindi risalire la provinciale 349 fino all'incrocio con la ditta “Saba” e poi scendere su via Cellini. «Sono tutte opere che rientrano nel nostro programma amministravo e riguardano alcuni punti critici della viabilità la cui pericolosità ci è stata segnalata anche da diversi cittadini - spiega il sindaco Roberto Berti - Lo scopo di questo primo intervento e di quelli che verranno realizzati in seguito è quello di garantite il più possibile la sicurezza stradale e la mobilità delle persone. Ritengo però che alla base di tutto sia indispensabile la prudenza sia da parte degli automobilisti che da parte di ciclisti e pedoni con il rispetto di limiti di velocità e divieti».

Alessandra Dall’Igna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1