CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.07.2018

Lavori anti-esondazioni Sei comuni sotto la lente

Consolidamento di argini.  ARCHIVIO
Consolidamento di argini. ARCHIVIO

Corsi d'acqua più sicuri grazie al nuovo piano di intervento del Consorzio di bonifica Alta pianura veneta. L'ente che gestisce, in tutto il Veneto, 2.800 chilometri di rete idraulica di bonifica ha completato alcune opere di consolidamento delle sponde su diverse rogge presenti nel territorio dell'Alto Vicentino. In particolare i lavori di rinforzo e protezione degli argini, importanti sempre e soprattutto in caso di precipitazioni abbondanti e improvvise, come ha ricordato il presidente Silvio Parise, si sono concentrati in questa fase nei comuni di Villaverla, Dueville, Costabissara, Caldogno, Quinto Vicentino e Bolzano Vicentino. Ad essere interessate dai lavori, rispettivamente, la roggia Azzore (Lassore), il Rio Astichello, la Pozzolo, la Feriana, la Bovone e la Dindarello. Tutte sono state messe in sicurezza, oltre che dal degrado naturale dovuto all'acqua e alle intemperie, anche dalle gallerie scavate dalle nutrie che le popolano e che, avverte Parise, rappresentano un pericolo per la tenuta delle sponde: «Le nutrie - ribadisce - sono animali insidiosi e la loro azione rende fragili gli argini».[END_1]© RIPRODUZIONE RISERVATA

G.AR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1