CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.10.2017

Ghiaia persa lungo la strada
Multa salata al responsabile

Un fotogramma delle immagini riprese dalle telecamere. G.AR.
Un fotogramma delle immagini riprese dalle telecamere. G.AR.

Due giorni di indagini per chiudere, a tempo di record, il caso del camion responsabile dello spargimento di quintali di ghiaia nel principale tratto stradale di Villaverla, nel centro del paese su un’arteria molto trafficata.

La polizia locale del consorzio Nord Est Vicentino comandata da Giovanni Scarpellini è riuscita a rintracciare il mezzo pesante che, lunedì intorno alle 9, ha perso parte del carico di ghiaino lungo la strada provinciale 349 e in particolare all'altezza della sede municipale di Villaverla, in via Sant'Antonio. A provocare i pesanti disagi alla circolazione, che si sono protratti per alcune ore, fin dopo mezzogiorno, è stato un autocarro, che poi si è scoperto essere di una ditta di Marano che opera nel settore degli inerti e che ora dovrà risarcire le spese sostenute per la pulizia e il ripristino della carreggiata.

A questo si aggiunge la sanzione derivante dalla perdita del carico. Al veicolo i vigili, che erano intervenuti per regolare il traffico assieme ad alcuni responsabili di “ Vi.abilità” e agli operai del Comune, sono risaliti grazie sia alle testimonianze degli automobilisti di passaggio che avevano assistito alla scena sia, soprattutto, ai filmati delle telecamere di videosorveglianza locali e dei varchi stradali installati nei paesi limitrofi e che stanno diventando sempre più utili per il controllo della viabilità.

Giulia Armeni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1