CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.08.2018

Furto e danni ai container L’ecocentro è andato in tilt

Rubate cinque pompe.  CISCATO
Rubate cinque pompe. CISCATO

Furti e vandalismi all'ecocentro comunale di Villaverla. L'area per il conferimento dei rifiuti di via Stadio è stata infatti presa di mira - e non è nemmeno la prima volta - da alcuni malviventi che tra mercoledì e la notte di venerdì hanno fatto razzia delle pompe in dotazione ai container, portandone via 5 e compromettendo così il funzionamento dell'intero servizio. Senza i dispositivi che regolano l'apertura del coperchio degli imponenti cassoni adibiti allo stoccaggio del verde, della carta, delle plastica e delle varie tipologie di materiali, per tutta la giornata di ieri l'ecocentro è andato in tilt, con le persone costrette a lasciare a terra, accanto ai bidoni, la spazzatura. Non paghi però, i ladri hanno arraffato anche il contenitore delle pile esauste, forse allo scopo di recuperare il piombo, passando poi agli uffici del custode e al bagno, dove hanno scassinato e sfondato le porte senza trovare però nulla di valore all'interno. Secondo le stime iniziali ci sarebbero danni per almeno un migliaio di euro oltre a notevoli disagi per i residenti. Il centro gestito dalla cooperativa Mosaico per conto di Ava apre infatti due giorni a settimana, al sabato e al mercoledì: è dunque tra mercoledì sera e la notte di venerdì che si colloca il colpo, scoperto ieri mattina all'apertura dai custodi. «Sospettiamo che i colpevoli siano i “soliti noti” - commenta il sindaco Ruggero Gonzo intervenuto ieri mattina in via Stadio -. Hanno fatto un disastro ma vedremo di individuarli». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.AR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1