CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.10.2017

Sfilata di trattori
per omaggiare
i frutti della terra

Ottanta trattori hanno partecipato ieri alla Festa del ringraziamentoUn’altra immagine nel fotoservizio di Donovan Ciscato
Ottanta trattori hanno partecipato ieri alla Festa del ringraziamentoUn’altra immagine nel fotoservizio di Donovan Ciscato

La pioggia non ha rovinato la dodicesima Festa del Ringraziamento duevillese. Nonostante le condizioni meteorologiche avverse ieri mattina davanti alle piscine di viale dello Sport si sono radunati più di ottanta trattori giunti da tutto il paese, ma anche da Villaverla, Caldogno, Breganze e da altri Comuni del circondario. «Anche con il maltempo è stata una bella manifestazione», afferma il presidente della Pro Loco Gino Muraro, associazione che ha organizzato l'evento assieme al Gruppo Trebbiatura e in collaborazione con Comune, Pro Povolaro, Pro Passo di Riva e Comitato Feste Vivaro. “Complessivamente sono state circa 500 le persone che tra tutte le piazze di frazioni e capoluogo hanno accolto l'arrivo della sfilata dei mezzi agricoli. Per la maggior parte erano cabinati, anche se qualche coraggioso agricoltore si è presentato a bordo di veicoli scoperti, coprendosi solo con un ombrello”. Dopo la partenza, la lunga colonna si è diretta verso Vivaro transitando per le vie Molino, Sega, Roi e Milana, giungendo infine in piazza San Pio X. Una breve sosta e poi la sfilata è ripartita passando per via Da Porto, via Palladio e per la strada provinciale Marosticana. Alla seconda tappa in piazza Redentore a Povolaro è seguita la sosta in piazza Pigafetta a Passo di Riva, arrivando da via Astico Antico e via San Giovanni. Rientrati nel centro duevillese i trattori sono stati parcheggiati nell'area ex Lanerossi dove poi hanno ricevuto la benedizione. «I partecipanti alla manifestazione hanno quindi preso parte al pranzo organizzato nella struttura montata lungo via Don Benigno Fracasso: in tutto hanno preso parte 250 persone», aggiunge Muraro. «Se ci fosse stato il sole sicuramente avremmo potuto assistere ad una sfilata con il doppio dei mezzi agricoli. Inoltre ci sarebbero state anche le bande musicali che a causa della pioggia non hanno potuto esibirsi. Con appuntamenti come questo vogliamo tramandare le tradizioni contadine delle nostre zone: nel 2016, a causa di problemi tecnici, l'evento è saltato. Ieri siamo riusciti a riproporlo e ora puntiamo al futuro».

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1