CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.03.2018

Schianto e poi la fuga, incastrato

Il monitor con le immagini che arrivano dai varchi elettronici che hanno permesso l’identificazione
Il monitor con le immagini che arrivano dai varchi elettronici che hanno permesso l’identificazione

Pensava di averla fatta franca e, nonostante l'incidente fosse avvenuto in pieno giorno, di non essere stato visto da nessuno. Ma ad incastrare un autotrasportatore reo di aver provocato, giovedì 15 marzo, un sinistro con danni solo fortunatamente al patrimonio pubblico di Zanè, ci hanno pensato i varchi con telecamere installati dal consorzio di polizia locale nordest vicentino. Gli occhi elettronici hanno infatti registrato le immagini del passaggio del veicolo che, intorno alle 10.30 di giovedì, aveva centrato in pieno un palo del semaforo. Il conducente, come riferito poi anche da numerosi testimoni, nel superare a destra un'autovettura che stava per svoltare a sinistra, su via Trieste, all'intersezione tra le vie Pasubio, Trieste e Cuso, si era schiantato contro il semaforo. Un impatto descritto da chi aveva assistito alla scena come molto violento, tanto che sia le lanterne semaforiche che la palina ne erano state fortemente danneggiate, ma che non aveva impedito al responsabile di allontanarsi come se nulla fosse, in direzione di Thiene. Dopo le numerose segnalazioni ai vigili, subito intervenuti a Zanè, erano scattati i controlli con la visione dei filmati dei varchi cittadini che da qualche tempo funzionano anche nel territorio comunale. Come previsto dagli agenti, la targa del veicolo era stata “schedata” e c'è voluto poco, dopo l'incrocio dei dati con quelli negli archivi della motorizzazione civile, per risalire al proprietario, una ditta di Verona. Al guidatore verrà notificata una sanzione amministrativa di 296 euro, più la decurtazione di 4 punti dalla patente cui si aggiungerà, naturalmente, il costo per la riparazione o la sostituzione dell'impianto semaforico. Proprio recentemente è stato annunciato un progetto per la sistemazione dell’incrocio in questione che eliminerà il semaforo. È infatti prevista la realizzazione di una rotatoria che dovrebbe rendere più sicura la viabilità in un punto dove si sono registrati spesso incidenti stradali. L’amministrazione provinciale ha pronto il progetto preliminare e non appena verrà approvato il bilancio, tutta la procedura progettuale passerà nelle mani del Comune di Zanè. La previsione è quella di vedere partire i lavori all'inizio del prossimo anno. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giulia Armeni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1