CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.10.2017

I bolidi senza tempo
fanno il pieno in piazza

Una delle  auto storiche che ha invaso Sarcedo. FOTOSERVIZO STUDIOSTELLASpazio anche per le due ruote
Una delle auto storiche che ha invaso Sarcedo. FOTOSERVIZO STUDIOSTELLASpazio anche per le due ruote

Il panorama mondiale motoristico rappresentato al 10° raduno “I motori incontrano l'autunno” del club “Astego motori d'epoca” a Sarcedo nella piazza di via Roma. Tantissimi i mezzi che hanno fatto la storia delle auto e delle moto e che hanno regalato, ancora una volta, un sogno agli appassionati dei motori d'epoca e ai moltissimi curiosi che, complice la splendida giornata, si sono fermati ad ammirare l'eccellenza delle quattro e delle due ruote. Ben 98 auto e 42 moto, dal 1997 andando indietro nel tempo fino al 1936, hanno fatto bella mostra di sé in piazza del municipio: tra i 140 “motori ruggenti” provenienti da tutte le province del Veneto e non solo, impossibile non rimanere affascinati dalle mitiche Topolino, con esemplari del 1949 e del 1954, alle Belvedere, fino alle Fiat 125 S, alcune Fiat 124, Fiat Rally 127, Fiat 850 sport coupé, le veterane ante-guerra Fiat 500 B e un gruppo padovano di storiche Fiat 500, addirittura con guida a destra. Non sono mancate le Audi, una Lancia HF, una Lancia Delta Spider e una Marlyn. Per gli amanti delle americane è stato possibile ammirare una Pontiac Gto oltre ad alcune Corvette e delle Lincoln. Nel panorama delle moto spiccavano molte Guzzi di vari periodi e modelli, una superlativa Bsa Sidecar del 1939, le indimenticabili Laverda e la vincitrice della 2° edizione della “Vicenza Budapest Vicenza”. «La decima edizione del raduno ci ha regalato soddisfazioni inaspettate – ha spiegato il presidente Walter Greggio – Tutti i partecipanti hanno gradito non solo il giro turistico ma l'intera giornata organizzata con l'Amministrazione comunale». S.D.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1