CHIUDI
CHIUDI

26.07.2018

Restituito il capitello di Santa Maria Maddalena

Il capitello restituito. BILLO
Il capitello restituito. BILLO

Sul monte di Montecchio Precalcino torna un’effigie di Santa Maria Maddalena a oltre duecento anni della demolizione dell’oratorio a lei dedicato. Davanti a un pubblico composto da decine di persone, il sindaco Fabrizio Parisotto ha inaugurato il capitello in via San Rocco. «Questo manufatto rappresenta una forma alta e solenne di fede, ma è anche testimonianza di una comunità cristiana legata alla sua storia e alle sue radici religiose e culturali. Ringrazio chi ha contribuito alla realizzazione e la famiglia Gonzato che lo ospita nella sua proprietà». Erano presenti anche l’autore dell’opera, Luciano Cazzola, e il ricercatore Nico Garzaro che nel suo libro “Oratori e capitelli di Montecchio Precalcino” ha indagato sull’oratorio di Santa Maria Maddalena, appartenuto alla famiglia Brandizi, la cui presenza è documentata all’inizio del 1600. Il manufatto è stato poi sconsacrato e demolito tra la fine del XVIII e l’inizio del XXI secolo. Il parroco di Montecchio Precalcino don Lino Bedin ha terminato la cerimonia con la benedizione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

MA.BI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1