CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.01.2017

Ora arriva il bando bis per la nuova farmacia

Un farmacista durante la consegna di un medicinale. ARCHIVIO
Un farmacista durante la consegna di un medicinale. ARCHIVIO

L'Amministrazione Moro ci riprova ad aprire la terza farmacia di Marano. Dopo il flop del primo bando, andato deserto lo scorso agosto, il Comune ha deciso di avviare una nuova procedura per la concessione della farmacia comunale con la modifica dell'area geografica in cui potrà sorgere. Rispetto al primo bando, infatti, l'Amministrazione ha prolungato il tratto di via Vittorio Veneto in cui può essere situata la sede della nuova attività: non più dal civico 92 al 146, bensì dal numero 86 al 146, includendo così tutta l'area relativa alla nuova lottizzazione Dal Santo. Le altre vie indicate dal bando rimangono invece invariate: via Gorizia dal numero 1 al 10, via Santa Barbara dal 27 al 41, via Volpato dal 4 al14, viale Europa solo il civico 15 e tutta via Verdi.

Una scelta dettata dal fatto che, come spiegato dal sindaco Piera Moro, dopo che la prima gara era andata deserta, il problema non è mai stato il mancato interesse da parte dei privati alla gestione della struttura comunale, ma il posizionamento della nuova sede farmaceutica. Secondo il primo cittadino, infatti, in quest'area mancherebbero gli stabili adeguati a rispondere alle esigenze di una farmacia che, secondo Federfarma, sulla carta potrebbe avere un giro di affari di 654 mila euro l'anno. La nuova lottizzazione Dal Santo di via Vittorio Veneto, dove c'è la previsione di realizzare nuovi edifici commerciali, dovrebbe dunque rappresentare una soluzione. Sul fronte economico, rimangono invariate le condizioni fissate dal Comune che ha previsto di incassare la somma fissa di 200 mila euro per la concessione, mentre il canone annuale di locazione è di 12 mila euro per 30 anni, ovvero altri 360 mila euro a carico del gestore privato. I servizi da garantire saranno a 360 gradi e rivolti a tutte le fasce della popolazione, dagli anziani alle neo mamme, anche con consegna a domicilio dei farmaci, rilevazione gratuita della pressione, incontri della “Lega per l'allattamento materno”. Spazio anche a un ambulatorio infermieristico e una sezione dedicata ai farmaci per animali che permetterà alla nuova farmaci di diventare un punto di riferimento per i medici veterinari dell'Alto Vicentino. La scadenza delle offerte è fissata per venerdì 27 gennaio.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1