CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.11.2017

Mutuo soccorso rinnovato
In regalo due nuove sale

Foto d’epoca dei soci del Mutuo Soccorso davanti alla sede. CISCATO
Foto d’epoca dei soci del Mutuo Soccorso davanti alla sede. CISCATO

La ristrutturazione della vecchia sede del Mutuo Soccorso regala alla comunità due nuove sale polivalenti che mirano a riportare lo stabile di piazza Silva al centro della vita sociale e culturale di Marano. L'intervento, avviato un anno e mezzo fa e costato 350 mila euro, ha permesso alla storica società di ristrutturare due piani dell'edificio: nel primo sono stati messi a nuovo gli uffici dati in affitto ai sindacati e ad un privato, mentre nel secondo è stato rialzato il sotto tetto ricavando un ufficio per l'associazione e due sale polivalenti a disposizione della comunità.

La nuova sede, assieme all’avvio della nuova gestione del bar, verrà inaugurata sabato alle 16 alla presenza del sindaco e della banda cittadina. «Era da tempo che avevamo la necessità di ristrutturare la sede che ha sulle spalle più di 200 anni - spiega Gianfranco Balasso, presidente del Mutuo Soccorso dal 2014 - e mostrava tutti i segni del tempo, comprese le infiltrazioni del tetto. Abbiamo quindi deciso di rimboccarci le maniche e di affrontare un intervento economicamente considerevole ma necessario. Siamo riusciti a ricavare queste due sale polivalenti, la più piccola delle quali sarà intitolata a Giovanni Silvestri presidente dal 1986 al 2000. Vorremmo che questi spazi diventassero luogo di aggregazione per la comunità maranese: chiunque può affittarle per organizzare eventi, attività, serate a tema, feste di compleanno. Vogliamo promuovere iniziative culturali e sociali per far tornare la sede il fulcro della piazza e attirare nuovi soci». La società del Mutuo Soccorso, che ad oggi conta circa 300 iscritti, è stata fondata nel 1893 con lo scopo di creare una rete di solidarietà attraverso la mutua assistenziale. In più di un secolo il Mutuo Soccorso ha contribuito a far nascere una biblioteca, la scuola di avviamento al lavoro e il centro di cultura popolare, oltre ad associazioni quali il “Coro Ciclamino”, il gruppo ciclistico e la squadra del Marano Calcio. Tra le iniziative sociali per gli iscritti figurano il bonus per il primo figlio nato, i contributi per l'acquisto di occhiali da vista, una piccola diaria in caso di malattia, un sostegno in caso di lutto ma anche l'organizzazione di gite sociali. «In questi 124 anni il Mutuo Soccorso ha fatto molto per i soci e per Marano - conclude Balasso - Ora crediamo sia necessario rinnovarsi per far sì che la società possa avere un futuro. L'età media dei nostro soci è elevata, sono cittadini che da sempre fanno parte dell'associazione, spesso seguendo le orme dei loro genitori. Ma se vogliamo far entrare i giovani dobbiamo offrire loro iniziative assistenziali ma anche attività culturali in cui si riconoscano».

Alessandra Dall’Igna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1