CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.10.2017

«Degrado e pericoli in strada»
Quattro zone sono sotto accusa

Il parcheggio di Ca’ Nogara Grande sotto accusa. FOTOSERVIZIO DALL’IGNATombini sporgenti in via Palladio
Il parcheggio di Ca’ Nogara Grande sotto accusa. FOTOSERVIZIO DALL’IGNATombini sporgenti in via Palladio

Tombini sporgenti, buche profonde, marciapiedi dissestati: a denunciare lo stato di degrado in cui versano alcune strade e marciapiedi di Marano è il consigliere di minoranza Vanna Dalla Vecchia, firmataria di due interrogazioni comunali.

«Abbiamo raccolto varie lamentele di residenti relative alla poca sicurezza stradale - ha spiegato il consigliere dalla Vecchia del gruppo “Noi di Marano” - In particolare vorrei segnalare i tombini sporgenti in via Palladio, davvero pericolosi per chi transita in bicicletta e in moto, la situazione precaria dei marciapiedi in via Monte Pasubio e le buche piuttosto profonde in via Sant'Angelo e in via Ca' Alta. Anche l'accesso al parcheggio di Ca' Nogara Grande presenta profondi avvallamenti, mentre a sud l'area presenta erbacce e materiale abbandonato. Inoltre nel parcheggio e in uno stabile, in orari notturni, si verifica un via vai di persone extracomunitarie che richiederebbe un controllo specifico da parte delle forze dell'ordine».

Alle due interrogazioni è stata data risposta durante gli ultimi Consigli comunali.

«L'ufficio tecnico e la squadra operai sono impegnati in un monitoraggio costante della situazione di strade, marciapiedi e piste ciclabili - ha replicato Alessandra Cavedon, assessore ai lavori pubblici - e nei prossimi anni l'Amministrazione metterà a bilancio una somma importante per sistemare le situazioni più rovinate. Per quanto riguarda le segnalazioni in questione, andremo a rappezzare i tombini di via Palladio e le buche di via Sant'Angelo, mentre nel caso del marciapiede di via Pasubio l'intervento è oneroso e necessita di una specifica programmazione. Per quanto riguarda Ca' Alta ricordo che si tratta di una strada privata così come la parte del parcheggio di Ca' Nogara Grande interessato dalle erbacce e dal deposito di materiale edile. L'ufficio tecnico ha già inviato ai proprietari la richiesta di sgombero e di pulizia dell'area. Infine, sul via vai di persone l'ufficio per le relazioni con il pubblico non ha ricevuto alcuna comunicazione: se c'è la sensazione che ci sia qualcosa di illecito invito i residenti e i cittadini a segnarlo subito alle forze dell'ordine».

Alessandra Dall’Igna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1