CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.02.2018

Colpito da un bancale è gravissimo

L’infortunio è avvenuto ieri pomeriggio alla ditta Meneghello di via dei Pini.  FOTO STUDIOSTELLA-CISCATO BREGANZEPer soccorrere Meneghello è intervenuta un’ambulanza del Suem
L’infortunio è avvenuto ieri pomeriggio alla ditta Meneghello di via dei Pini. FOTO STUDIOSTELLA-CISCATO BREGANZEPer soccorrere Meneghello è intervenuta un’ambulanza del Suem

Marco Billo Dopo aver sbattuto la testa contro un bancale è stato trasportato d'urgenza e in gravi condizioni prima all'ospedale di Santorso e poi a quello di Vicenza. Otello Meneghello, titolare della Meneghello Otello Sas di Thiene, si trova ricoverato nel reparto di rianimazione del San Bortolo, in prognosi riservata. Il 76enne, imprenditore nel settore della lattoneria, stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, alle 14 di ieri stava lavorando nel capannone che si trova di fianco alla sua abitazione al civico 45 di via dei Pini, nella zona industriale a sud della città. Per cause in corso d'accertamento da parte del personale del Servizio di prevenzione, igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro dell'Ulss 7, l'uomo avrebbe ricevuto un forte colpo al capo impattando contro un bancale. Non è ancora chiaro se il pallet, al momento dell'incidente sul lavoro, si trovasse sospeso, appoggiato su qualche scaffalatura o a terra. Di conseguenza non è ancora stato reso noto se l'uomo abbia ricevuto il colpo dall'alto verso il basso o, ipoteticamente inciampando, sia caduto a terra. L'unico fatto certo è la gravità delle lesioni alla testa riportate nell'impatto. Nel primo pomeriggio è scattato l'allarme al 118 e in pochi minuti è giunta in via dei Pini un'ambulanza. Il personale medico del Suem ha stabilizzato il 76enne per trasportarlo poi d'urgenza all'ospedale Alto Vicentino di Santorso dove i primi accertamenti sanitari hanno spinto i medici a disporre il trasferimento al reparto di rianimazione dell'ospedale di Vicenza dove ora si trova ricoverato in prognosi riservata a causa del trauma cranico riportato nell’incidente. Al momento l'uomo non sembrerebbe essere stato sottoposto ad alcuna operazione o intervento alla testa. Nel mentre, ieri pomeriggio lo Spisal dell'Ulss 7 Pedemontana ha effettuato i rilievi all'interno del capannone della Meneghello Otello Sas, dove il proprietario lavora con il figlio, per tentare di stabilire le esatte dinamiche di quanto accaduto. Inoltre gli accertamenti potranno confermare se, al momento dell'infortunio, Meneghello stesse rispettando o meno le norme e le regole inerenti la sicurezza sul lavoro oltre all'eventuale sussistenza di responsabilità esterne. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1