CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.11.2017

Lavori a singhiozzo, un caos in centro

Per ultimare i lavori in centro sono previsti divieti e modifiche alla viabilità. STUDIOSTELLA-CISCATO BREGANZE
Per ultimare i lavori in centro sono previsti divieti e modifiche alla viabilità. STUDIOSTELLA-CISCATO BREGANZE

Ancora disagi legati agli interventi di realizzazione della fognatura in centro a Carrè. Un bel problema, stando a chi abita in zona e anche a chi gestisce attività commerciali nell’area in questione, così come confermato dagli esponenti politici dei gruppi di minoranza in Consiglio comunale.

Da due settimane le auto sono tornate a transitare, dopo sette mesi di chiusura al traffico per consentire l’intervento, lungo l’area che gravita su via Roma e si sono imbattuti in nuove deviazioni con evidenti problemi.

Le segnalazioni parlano di genitori costretti a fare retromarcia mentre stavano accompagnando i figli a scuola e di tratti impraticabili a causa della presenza di un macchinario per procedere con le asfaltature. Una situazione che, stando alle comunicazioni dell’Amministrazione comunale, potrebbe protrarsi fino a sabato 11 novembre, ovvero la nuova data stabilita per il termine definitivo delle opere dopo la quale pare possa tornare attivo nel centro carradiense anche il servizio di autobus di Svt.

I lavori, nel complesso, comportano un investimento di oltre un milione di euro sostenuto da Alto Vicentino Servizi in collaborazione con il Comune di Carrè. Sono stati posati circa 850 metri di condutture per la separazione di acque bianche e nere lungo via Roma e via Capovilla, nel tratto compreso tra via Monte Paù e l’incrocio con via Marconi. Il cantiere è stato aperto a marzo.

«La ditta a cui sono stati affidati i lavori sta realizzando delle asfaltature di riassetto», spiega il sindaco Davide Mattei, che aggiunge: «Questi interventi verranno accompagnati dall'istituzione temporanea di sensi unici alternati e in alcuni casi, nei tratti più stretti della carreggiata, dalla chiusura totale del tratto interessato. In queste ore l’Amministrazione provinciale dovrebbe inviarci l'ordinanza inerente l'occupazione del suolo e in quel documento, relativo al provvedimento in questione, saranno spiegate le modalità e le tempistiche di avanzamento delle varie opere». Così come confermato dal primo cittadino, quest’ulteriore intervento «sistemerà i punti più critici del fondo stradale in vista dell'inverno, proprio per evitare disagi durante la stagione fredda. Poi l'asfaltatura definitiva verrà eseguita in primavera. I cittadini possono contattare il Comune per chiedere maggiori informazioni in merito al transito veicolare nel centro del paese».

Restano perplesse le minoranze del Consiglio comunale che, dopo aver rilevato i disagi, chiedono maggiore chiarezza.

«Forse prima di fare proclami o promesse al vento sarebbe stato meglio accertare lo stato di avanzamento delle opere», commenta il consigliere Massimo Fontana, di “Viviamo Carrè”. «La strada è bloccata all'altezza della chiesa e ormai questa vicenda sta diventando una barzelletta».

«Sicuramente il problema più grande per i cittadini è capire dove si può transitare in auto e in quale momento», aggiunge Giancarlo Battista Marini del gruppo “Carrè Unita”.

«Se fosse stato distribuito un cronoprogramma, queste informazioni sarebbero note. Ora bisogna limitare i disagi fino alla nuova apertura», aggiunge. «La fognatura era necessaria, ma questo è un prolungamento dei lavori che si sarebbe potuto prevedere e comunicare», evidenzia Cristina Tescari del gruppo di minoranza “Noi Per Carrè”. «Ho ricevuto diverse lamentele e sicuramente i disagi ci sono sia per chi ha provato a passare per via Roma, sia per i commercianti del centro».

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Carrè e Chiuppano avviano la procedura per la fusione. Il nuovo ente potrebbe chiamarsi Colbregonza, vi convince questo nome?
ok