CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.03.2017

«Un assegno
da truffa»
Finisce
a processo

Un assegno da beffa. È quello - secondo la procura - che Kelly Battocchio, 40 anni, residente a Marostica in via Tempesta, avrebbe consegnato a Giuseppe Massimo M., di Vicenza, raggirandolo per un importo di 9 mila euro.

Battocchio è a processo in tribunale per difendersi dall’accusa di truffa. I fatti contestati sarebbero avvenuti a Sarcedo nel gennaio del 2011. In base a quanto ricostruito dalla procura, l’imputata aveva consegnato a Giuseppe un assegno della Banca di Romano e Santa Caterina, che proveniva però da un furto che era stato denunciato dal padre dell’imputata. Quel titolo Battocchio lo avrebbe dato in garanzia alla presunta vittima - che in aula potrà costituirsi parte civile per ottenere un risarcimento dei danni che ritiene di avere subito -, in cambio di un prestito per analogo valore concessole da Giuseppe, il quale era convinto di poter lecitamente disporre di quell’assegno, ragion per cui aveva accettato l’offerta.

In realtà quel titolo era carta straccia e non poteva essere incassato; per questo Giuseppe sporse denuncia, dando il via all’indagine. Battocchio, difesa dall’avv. Tassotti, in aula il 10 maggio potrà far valere le sue ragioni.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1