CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.08.2017

Rogo sul tetto della villa
Danni per 80 mila euro

Si stimano 80 mila euro di danni tra copertura e interni. FOTO STELLA Sette le squadre dei vigili del fuoco intervenute sabato nella villetta di via Trento. FOTO STELLA
Si stimano 80 mila euro di danni tra copertura e interni. FOTO STELLA Sette le squadre dei vigili del fuoco intervenute sabato nella villetta di via Trento. FOTO STELLA

Ammonterebbero a 80 mila euro i danni provocati dall’incendio che sabato pomeriggio è divampato sul tetto di una villetta in costruzione in via Trento, a Breganze. È questa la prima stima comunicata dai proprietari ai carabinieri della Compagnia di Thiene, intervenuti assieme a sette mezzi dei vigili del fuoco di Bassano, Vicenza e Schio. La ricostruzione degli uomini dell’Arma ha confermato che le fiamme si sono sviluppate durante le operazioni di posa di una guaina sul tetto effettuate dall’impresa che sta costruendo l’edificio su commissione di Valentina Calgaro. In pochi minuti il rogo si è propagato alle travi e alle perline in legno, alimentato anche dal vento che soffiava sabato pomeriggio. È quindi scattato l’allarme ai pompieri, giunti davanti alla villetta alle 17 circa. Per spegnere l’incendio le squadre hanno operato fino alle 20.30, rimuovendo completamente le tegole e i pannelli solari già collocati al fine di raggiungere le parti in legno del tetto che stavano bruciando e impedire l’ulteriore propagarsi del fuoco. Le operazioni sono proseguite per oltre tre ore, con una ventina di pompieri impegnati ad estinguere il fuoco utilizzando motoseghe e lance antincendio. Oltre ai danni alla copertura, nella stima di 80 mila euro sono stati conteggiati anche quelli provocati al mobilio e agli impianti dall’acqua scesa dal tetto all’interno dell’abitazione. Adesso, come confermato dai carabinieri, sarà la polizza assicurativa stipulata dall’azienda edile a coprire le spese. La posa della guaina sarebbe stato uno degli ultimi interventi da effettuare prima che i proprietari potessero trasferirsi nella villetta e iniziare ad abitarvi. MA.BI.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1