CHIUDI
CHIUDI

30.12.2018

Travolto da un tronco È grave un boscaiolo

Decisivo l’intervento dell’elisoccorso di TrentoL’area di contrada Enna dove si è verificato l’infortunio
Decisivo l’intervento dell’elisoccorso di TrentoL’area di contrada Enna dove si è verificato l’infortunio

Un boscaiolo di 43 anni si trova ricoverato in gravi condizioni al San Bortolo di Vicenza, nel reparto di terapia intensiva, dopo essere stato colpito alla schiena da un tronco rotolatogli addosso all’improvviso, senza che potesse evitare il doloroso impatto. IL FATTO. È accaduto ieri mattina alle 11,15 in un’area boschiva alle pendici del monte Enna, al confine fra i comuni di Torrebelvicino e Valli del Pasubio. M.S., queste le iniziali del quarantatreenne turritano, secondo una prima ricostruzione stava spostando un tronco con un verricello quando lo stesso gli è rotolato addosso, ferendolo in maniera molto grave sia alla colonna vertebrale che alla testa, a causa di un trauma cranico riportato probabilmente durante la caduta. I conoscenti che si trovavano con lui nel bosco, dopo averlo visto riverso a terra dolorante, hanno subito dato l’allarme. Sul posto è intervenuta una squadra del Soccorso alpino di Schio composta da sei volontari, avvicinatisi con una jeep al luogo dell’infortunio, abbastanza impervio, anche se non lontano da abitazioni. L’ELISOCCORSO. Per consentire ai sanitari del Suem, un medico e due infermieri, di giungere a loro volta dove si trovava l’infortunato, un pendio sotto contrada Enna, è stato necessario utilizzare un trattorino per il trasporto. Una volta immobilizzato, prestate le prime cure e constatato le sue gravi condizioni per i traumi riportati , è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso. Il primo disponibile è stato quello inviato da Trento. Imbarellato, l’uomo è stato recuperato con un verricello di una trentina di metri e poi trasferito all’ospedale San Bortolo di Vicenza dove si trova ricoverato in prognosi riservata. IL PRECEDENTE. È il secondo grave infortunio che coinvolge un boscaiolo nell’Alto Vicentino nel giro di 48 ore. L’altro, verificatosi in zona Marola a Chiuppano, si è concluso tragicamente con la morte di Rinaldo Zulian, 71 anni: l’uomo era intento a tagliare delle piante quando, per cause in corso di accertamento, è stato colpito dalla parte inferiore di un tronco appena tagliato, che è rimbalzato all’indietro. Immediatamente gli amici hanno dato l’allarme. I soccorsi sono arrivati in tempi rapidi, sul posto anche una squadra dei vigili del fuoco di Schio ma non c’è stato nulla da fare. Tutti i tentativi di rianimazione si sono rivelati inutili. Il funerale del pensionato, assai conosciuto in paese per la generosità ma anche per la sua passione per il legno e la cura per il bosco, sarà officiato domani mattina alle 10,30 nella chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo a Chiuppano. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mauro Sartori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1