CHIUDI
CHIUDI

07.12.2018

I fanti si trasformano in cuochi e restauratori

Alcuni dei fanti volontari di Valli del Pasubio.   K.Z.
Alcuni dei fanti volontari di Valli del Pasubio. K.Z.

Cuochi per la casa di riposo, giardinieri per il Comune e la parrocchia, operai per la montagna e restauratori per le opere belliche e per il ricordo dei caduti. A Valli del Pasubio, tutte queste funzioni così diverse e così preziose hanno un unico comune denominatore rappresentato dai quasi 180 fanti della sezione del paese guidata da Giovanni Cumerlato. Nel bilancio 2018 stilato dalla sezione c'è spazio in primo luogo per la manutenzione dei siti di guerra recuperati e restaurati nel corso degli anni, in particolare il cimitero “Di qui non si passa” sul Pasubio, quello di Malga Prà e della chiesetta del cimitero di Valli costruita nel 1917. Il gruppo è nutritissimo ma, come spesso succede nelle associazioni, il nucleo operativo è più limitato pur contando su una potenza di fuoco di 35 volontari attivi che hanno messo in campo oltre 1.500 di lavoro. In queste ore, per tutto l'anno, i fanti garantiscono la manutenzione degli spazi verdi della casa di riposo, della chiesa parrocchiale, della scuola materna e del sentiero della Sacra Spina, con la potatura di alberi e siepi oltre al classico sfalcio dell'erba. Un impegno particolare è dedicato alla “Via dell'acqua”, un sentiero che ha bisogno di una certa manutenzione specie per il ripristino dei muretti a secco, staccionate, la manutenzione dei ponticelli e che solo grazie all'opera costante dei fanti è percorribile tutto l'anno. Un sodalizio al servizio della comunità a 360°. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

K.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1