CHIUDI
CHIUDI

08.02.2019

Frana a Enna I massi pericolanti messi al sicuro

Potrebbe essere oggi il giorno chiave per valutare la riapertura della strada di Enna, tra le località Rizzo e Collareda. «La giornata di ieri, con il sopralluogo dell'azienda specializzata, è stata completamente utilizzata per organizzare il disgaggio dei massi pericolanti – fa il punto il sindaco Emanuele Boscoscuro -. Questo a causa della posizione piuttosto difficile da raggiungere. Oggi è previsto l'intervento e solo successivamente valuteremo se riaprire il collegamento». Lo smottamento che da più di due giorni blocca la strada collinare turritana è avvenuto alle 21 di martedì. Sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Schio che hanno illuminato l'area per agevolare le prime verifiche. È stato l'orario serale a consigliare la chiusura del tratto. Una scelta presa dalla giunta che, con il senno di poi, si è rivelata corretta visto che non è bastato ripulire le corsie da sassi e fango per garantire la sicurezza delle auto in transito. Il percorso alternativo predisposto per ovviare a questo stop stradale forzato passa tra le contrade Soglio, Comperle, Stoffele e Ponte Croce. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

K.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1