CHIUDI
CHIUDI

10.02.2019

Cacciatori in assemblea «Monitorare i predatori»

Doppiette della sezione Federcaccia altovalleogrina in assemblea nella sala consiliare del municipio di via Brandellero. Un’ottantina i presenti e articolati gli interventi dei cacciatori che hanno spaziato sulla realtà venatoria del territorio e sul Piano faunistico prorogato per l’ottava volta fino a febbraio del prossimo anno. Un rinvio , è stato lamentato , che crea “disagi e incertezze” fra i seguaci di Diana, visto che si tratta di un documento importante per il corretto esercizio dell’attività venatoria e deve inoltre definire il numero degli Ambiti territoriali e garantire buoni rapporti fra mondo della caccia e quello dell’agricoltura. Non poteva mancare nel corso del dibattito il problema lupo. Il predatore, che nella confinante Vallarsa ha persino assalito alcuni cervi, si fa vivo anche nell’area montana della Valleogra, dilaniando camosci, caprioli e altra selvaggina. Tutti d’accordo sulla necessità di controllare efficacemente il numero dei predatori a cominciare ovviamente dal lupo. Infine è stato votato il nuovo direttivo formato da undici consiglieri in carica per 5 anni. Riconfermato presidente Fiorenzo Filippi, affiancato da due vice:Mirko Cavedon e Corrado Roso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.D.R.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1