CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

29.08.2018

Atleti pronti
per correre
la "Superpippo"

VALLI DEL PASUBIO. Torna la “SuperPippo” e raddoppia con la skyrace. Domenica 16 settembre il Comune di Valli del Pasubio ospiterà la storica gara di corsa in montagna che vedrà anche la presenza del sei volte campione del mondo di questa disciplina, Marco De Gasperi. 
Tra le novità di questa edizione ci sarà anche la “Superpippo Skyrace – La linea di fuoco”, una skyrace che partirà a poca distanza di tempo dalla Superpippo: 24 chilometri e 2200 metri di dislivello di puro spettacolo sul monte Pasubio, attraverso il territorio dei 5 comuni del Pasubio. 
Il comune di Valli ha creduto fortemente in questo progetto che lega sport e storia, grazie anche al supporto della società organizzatrice dell’evento, i Summano Cobras guidati da Matteo Tizian e Paolo Franco. Saranno 400 gli atleti che il 16 settembre partiranno dalla piazza della frazione di Sant’Antonio, diretti verso Cima Forni Alti sul Monte Pasubio a quota 2023 metri. Una salita di estrema difficoltà, con 1500 metri di dislivello in 6,5 chilometri. Lucio Fregona nel 2001 fermò il cronometro dopo soli 54 minuti e 11 secondi a Forni Alti. 17 anni dopo, un campione del mondo della corsa in montagna, il bormiese Marco De Gasperi, sarà alla startline per rincorrere il record. «Un profilo di assoluto rilievo in Italia e nel mondo, che innalzerà il livello della gara- afferma il sindaco Armando Cunegato- Per noi sarà un onore ospitarlo qui, De Gasperi è un’autentica leggenda vivente della corsa in montagna». La gara skyrace di 24 chilometri, invece, partirà un’ora prima della Superpippo, sempre da Sant’Antonio del Pasubio, percorrendo il tracciato della Superpippo nella sua interezza, scendendo poi verso il territorio di Posina e Terragnolo in località Nido d’Aquila. Da lì proseguirà verso Trambileno e Vallarsa con il Dente Italiano, il Dente Austriaco e Cima Palon (2232 metri), la vetta più alta del Pasubio. Poi scenderà al rifugio Papa e verso Sant’Antonio. «Sarà una gara mozzafiato come poche se ne vedono in Veneto e nel Nord Italia- spiega Matteo Tizian dei Summano Cobras- Nonché un'occasione per ricordare la storia in quanto si ripercorrerà la linea del fronte della prima guerra mondiale». «Questa Skyrace è stata sviluppata con il gruppo di lavoro dei comuni del Pasubio, Posina, Terragnolo, Trambileno e Vallarsa che ringrazio per la collaborazione – conclude il sindaco Armando Cunegato- I pettorali stanno andando a ruba: 200 per la Superpippo e 200 per la Skyrace: saranno 400 atleti che si daranno agonisticamente battaglia dove 100 anni fa si concludeva la prima guerra mondiale». 
 

Sara Panizzon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1