CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.11.2017

Spunta un parcheggio da 240 posti

Il cantiere dell’ampio parcheggio di via Luzio, vicino al campus. FOTOSERVIZIO DONOVAN CISCATOIl cantiere del Centro servizi del campus, in fase di costruzione
Il cantiere dell’ampio parcheggio di via Luzio, vicino al campus. FOTOSERVIZIO DONOVAN CISCATOIl cantiere del Centro servizi del campus, in fase di costruzione

Dal nulla spunta il cantiere per un mega parcheggio da 240 posti. È a fianco del liceo scientifico Tron e andrà a sopperire, aumentandoli nel numero, a quei posti che saranno eliminati per fare spazio alla palestra del campus dei licei.

Intanto le ruspe, anche se non si notano data la posizione defilata, sono già entrate in azione in via Luzio, di fatto a ridosso del centro storico, e l’area di sosta già si vede. Sarà pronta a primavera. Non ci saranno parcometri e disco orario, quindi la città godrà di un parcheggio in più e soprattutto di più posti rispetto a quanti ce n’erano sinora.

«Il saldo alla fine sarà attivo - conferma il sindaco Valter Orsi - D’altronde siamo stati obbligati a procedere per colmare i vuoti lasciati dalla palestra del Campus, in merito alla quale affideremo a breve la gara, per partire poi con i lavori l’anno prossimo».

La palestra di piazzale Summano (costo 3 milioni di euro interamente a carico della Provincia) sarà costituita da tre campi di gioco allineati, in grado di ospitare quindi più classi contemporaneamente, ma avrà anche utilizzo pubblico purché con destinazione scolastico - sportiva. Potrà ospitare assemblee di istituto (la capienza sarà attorno ai mille posti, compresa una tribuna per gli spettatori), ed avrà ampi spazi verdi attorno. La struttura non eliminerà del tutto i posti auto attuali ma ne salverà una cinquantina. Alla fine, attorno alle scuole, ci saranno 300 posti auto che saranno usufruibili da tutti.

«Siamo agli ultimi tasselli del mosaico del Campus - conferma Orsi - Con il Centro servizi in fase di avanzata realizzazione, lo stadio del rugby vicino, dobbiamo procedere con i lavori in via Colombara per la messa in sicurezza dei marciapiedi, alzare una staccionata che protegga studenti e frequentatori dal canale che scorre lì vicino. Coinvolgeremo tutte le scuole per eliminare le barriere e creare una rete pedonale che le colleghi. Dovremo perciò riorganizzare la viabilità ma il risultato sarà positivo. Poi faremo massa critica con Thiene e Valdagno per creare il polo dell’istruzione».

Intanto come delegato della Provincia, il sindaco ha portato a casa 100 mila euro per dotare l’Itis De Pretto di un ascensore per disabili.

Mauro Sartori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il 17 dicembre si voterà per la fusione dei comuni di Arsiero e Tonezza. Andrai a votare?
ok